Archivi categoria: Paolo Sizzi

Il “progresso”, quell’infame feticcio anti-identitario

Se il vostro concetto di progresso prevede il democratico genocidio delle genti indigene d’Europa potete infilarvelo dove non batte il sole Il progresso è un feticcio molto caro a quelle gran menti illuminate (o fulminate?) dei progressisti, cioè di coloro … Continua a leggere

Pubblicato in Paolo Sizzi, Stati | Lascia un commento

Dietro l’immigrazione i tentacoli del sistema-mondo

La loro integrazione è la nostra distruzione. Diciamo forte il nostro NO all’immigrazione! Come abbiamo già visto, integrare gli allogeni significa distruggere, inevitabilmente, il tessuto etnico, culturale e sociale originale del territorio che accoglie, con conseguenze disastrose. La perdita dell’identità … Continua a leggere

Pubblicato in Paolo Sizzi, Stati | Lascia un commento

Sulla pelle del popolo indigeno

Non fatevi infinocchiare dai professionisti del terzomondismo: la loro accoglienza è solo business Proprio così: la retorica immigrazionista, che riempie le bocche degli antifascisti di ogni forma e colore, è pura ipocrisia dettata dall’affarismo, è essa stessa affarismo. L’immigrazione, l’integrazione, … Continua a leggere

Pubblicato in Paolo Sizzi, Stati | Lascia un commento

Le razze umane esistono, fatevene una ragione

E così l’uomo sarebbe l’unico animale al mondo a non avere razza… Perfetto, vorrà dire che ci divideremo tutti in angioletti e diavoletti, onde evitare di urtare lo stomachino debole degli antifascisti (che, tra l’altro, fanno tanto i mangiapreti ma … Continua a leggere

Pubblicato in Paolo Sizzi, Stati | Lascia un commento

Integrare è distruggere l’identità di tutti

Il peggior immigrato? Quello integrato Al di là della criminalità o del terrorismo, la peggior forma di immigrazione è quella che si conclude con l’integrazione, poiché conduce all’assimilazione da parte della comunità indigena di individui estranei al proprio sangue e … Continua a leggere

Pubblicato in Paolo Sizzi, Stati | 1 commento

“Barbari” e “risorse”: un tuffo nell’ipocrisia antirazzista

E così dovremmo chiamare “barbari” i nostri padri celti e longobardi ma “risorse” gli allogeni appena sbarcati in Italia coi gommoni? Accidenti al Basaglia, verrebbe quasi da dire: come si possono chiamare “barbari” coloro che hanno contribuito, anche in termini … Continua a leggere

Pubblicato in Paolo Sizzi, Stati | Lascia un commento

L’immigrazione? Giova solo a chi non la subisce

L’immigrazione? Giova solo a chi non la subisce E giova a chi esercita un potere parassitario: ai preti per riempire chiese e seminari, ai politici liberal-democratici per riempire le urne, ai pescecani per riempire le casse. Il tutto comodamente servito … Continua a leggere

Pubblicato in Paolo Sizzi, Stati | Lascia un commento