La Sicilia

Provincia Sicilia

La provincia Sicilia romana fu creata tra 241 e 237 avanti Cristo, e comprendeva la Sicilia e le rimanenti isole dell’arcipelago siciliano, incluso quello maltese dunque (eh sì, Malta è Italia). In seguito alle riforme amministrative di Diocleziano e Costantino fu annessa alla Diocesis Italiciana (dopo il 284) e successivamente alla Prefettura del pretorio d’Italia (dopo il 293), come parte dell’Italia suburbicaria, diocesi peninsulare (il Nord rientrava in quella annonaria). Malta fu annessa nel 212 a.C. insieme a Pantelleria e Lampedusa e alla Sicilia orientale che era ciò che rimaneva del Regno di Siracusa passato di mano a Gerone II.

Popoli antichi

I Siculi (il cui etnonimo può essere confrontato col latino sica, “pugnale”, e soprattutto, come suggerisce Zamponi, con la radice indoeuropea *sek-, “tagliare”, riferito a qualche loro arma, forse ad una sottospecie di falce) erano un antico popolo italico appartenente al ceppo latino-falisco, spostatosi in un secondo momento dal Lazio nella Sicilia orientale, a cui diedero il nome. Nel sito archeologico di Paliké (Mineo, provincia di Catania), un tempo sorgeva l’omonima città rifondata dal condottiero siculo Ducezio, in cui vi era un santuario dei Palici, divinità indigene figlie di Adrano inserite successivamente nel pantheon della mitologia greco-romana. Il loro culto era incentrato attorno a due piccoli laghi (laghetti di Naftia) che emettevano vapori sulfurei.

I Morgeti (etnonimo che potrebbe evocare un prelatino, anariano, *morra, “mucchio di sassi, pietraia”) erano un antico popolo probabilmente italico (ceppo enotrico, ossia appendice meridionale latino-falisca, come i Siculi) che dopo un iniziale stanziamento in Calabria si insediarono stabilmente in Sicilia, nell’entroterra. Fondarono, a scapito dei Sicani, il centro eponimo di Morgantina, oggi sito archeologico con tanto di acropoli ed Etna sullo sfondo, nel comune di Aidone (provincia di Enna, oltretutto uno dei centri della Lombardia siciliana).

I Sicani (etnonimo similare a quello siculo) erano un antico popolo di origine (e lingua) incerta stanziato nella parte centrale della Sicilia, tra i fiumi Salso e Platani, ossia nell’antica Sicania. Alcune tesi vogliono che questo popolo fosse imparentato con Iberi e Liguri, dunque di stirpe mediterranea preindoeuropea, ma non mancano studiosi che li vogliono arianizzati (il loro nome e l’uso dello svastika potrebbero rappresentare degli indizi, in questo senso). Purtroppo, allo stato attuale degli studi, il loro idioma risulta inclassificabile. Le celebri gole del Sosio si trovano nel cuore del territorio sicano.

Gli Elimi (per Room dal nome greco Ἔλυµος che significherebbe “faretra”) erano un antico popolo stanziato nella Sicilia nordoccidentale, tra Palermo e Trapani, forse di origine italica (o ligure). Le città principali da essi fondate furono Erice, che ospitava il centro religioso elimo sulla vetta dell’omonimo monte, Entella, Iaitias e Segesta, la città più rilevante. Interessante la connessione toponomastica tra alcuni centri elimi e altri liguri: Erice ~ Lerici, Entella ~ Entella (fiume ligure), Segesta ~ Segesta Tigulliorum (Sestri Levante).

Ricordiamo che la colonizzazione greca dell’Italia meridionale (Magna Grecia e Sicilia) avvenne in due ondate, la prima tra VIII e VII secolo a.C., la seconda nel IV secolo a.C. circa. I coloni greci d’Italia e Sicilia erano denominati, rispettivamente, Italioti e Sicelioti.

Nota: le informazioni storiche, etnografiche e geografiche puntuali sono tratte da Wikipedia.

Informazioni su Paolo Sizzi

Lombardo, Italiano, Europeo per Sangue, Suolo, Spirito.
Questa voce è stata pubblicata in Italia, Sud e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a La Sicilia

  1. Stefano Romoaldi ha detto:

    Salve
    hai mai usato il sito familysearch.org per inserire i componenti del tuo albero genealogico? Si tratta di un progetto molto interessante.

    "Mi piace"

  2. Gravantes ha detto:

    Molto interessante.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...