Endogamia, etnocrazia, autarchia

Endogamia, etnocrazia, autarchia

Tre pilastri fondamentali dell’etnonazionalismo völkisch sono endogamia, etnocrazia e autarchia: la preservazione del proprio patrimonio antro-genetico, un potere politico basato sull’etnia e la capacità di sostentarsi grazie ad un’economia nazionalizzata e, dove serve, isolazionista. Si tratta di etnonazionalismo, ossia di nazionalismo corroborato dall’elemento etnico, che in una realtà come quella italiana non può che assumere una declinazione federalista, proprio perché non esiste un’etnia italiana ma diverse etnie italiche. L’endogamia è fondamentale per combattere contro meticciato e immigrazionismo, e non si tratta, ovviamente, di incesto ma di matrimonio e riproduzione tra simili; l’etnocrazia garantisce la sovranità e la lotta contro ogni forma di devianza mondialista, scongiurando la formazione di una società all’americana; l’autarchia protegge l’economia nazionale dai tentacoli della globalizzazione, mediante protezionismo e salutare isolazionismo, salvaguardando così il mercato interno, l’industria e i diritti dei lavoratori. Sangue, suolo, spirito hanno in sé questi capisaldi identitari, che si animano con la forza di principi irrinunciabili frutto di saggezza etno-nazionale.

Annunci

Informazioni su Paolo Sizzi

Lombardo, Italiano, Europeo per Sangue, Suolo, Spirito.
Questa voce è stata pubblicata in Paolo Sizzi, Stati. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...