Accogliere non risolve problemi, li aumenta

Non è un reato migrare, è vero, il reato dovrebbe essere fomentare a farlo

I problemi del terzo mondo non si risolvono con l’emigrazione di massa verso l’Europa, poiché questo serve solo a riversare le grane di quei popoli su noi Europei scatenando guerre tra poveri e altri drammatici disagi (per non parlare della criminalità). Migrare non è un reato, ma rimane sbagliato; reato dovrebbe essere quello di fomentare le migrazioni, svuotando il Sud del globo per farcire all’inverosimile l’Europa, perché chi istiga a migrare non è altro che un parassita che vuole sfruttare gli immigrati per portare avanti l’agenda del mondialismo. I problemi del terzo mondo si risolvono proprio evitando le migrazioni, affinché ogni popolo possa autodeterminarsi a casa propria, al limite con l’aiuto esterno dei Paesi più ricchi e sviluppati. Un aiuto che, comunque, va rivolto anzitutto al controllo delle nascite, perché sappiamo tutti quanto il terzo mondo sia una vera e propria bomba demografica, con ricadute perniciose anche sull’ambiente, oltretutto. Non guasterebbe nemmeno un po’ di sano isolazionismo, a dirla tutta, perché i Paesi industrializzati non devono promuovere nuove forme di colonialismo, anzi, devono mettere quelli in via di sviluppo nelle condizioni di camminare con le proprie gambe. Cosa impossibile fomentando a lasciare l’Africa e dintorni per raggiungere il nostro continente.

 

Annunci

Informazioni su Paolo Sizzi

Lombardo, Italiano, Europeo per Sangue, Suolo, Spirito.
Questa voce è stata pubblicata in Paolo Sizzi, Stati. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...