I nostri peggiori nemici? Noi stessi

Una società si lascia conquistare dall’esterno solo se è marcia e corrotta al suo interno

Non ha senso demonizzare l’immigrazione se la società è corrotta per colpa nostra. Gli immigrati non si teletrasportano, c’è qualcuno che li istiga a migrare, che li accoglie, li integra e gli consegna dunque le chiavi di casa nostra. Se ci lasciamo conquistare da costoro è perché noi per primi abbiamo le nostre brave colpe, e prestiamo il fianco al fenomeno migratorio; se fossimo una comunità sana, forte, coesa e unita non vi sarebbe spazio alcuno per soggetti estranei, ma così non è, e prima dell’allogeno, a banchettare sulle nostre schiene ci pensano gli enti parassitari che lo attirano e che, anzitutto, hanno corrotto la nostra società. Pensiamo alla disastrosa opera della Chiesa postconciliare, dei vari governi mondialisti susseguitisi nella storia postbellica d’Europa, delle lobby intoccabili e dei pescecani, tutta gente che non ha a cuore il destino di una comunità etno-razziale, visto che è colei che la affossa. Gli immigrati sono solo delle pedine manovrate dai potenti, gettate nelle guerre tra poveri combattute, rigorosamente, in casa nostra, ma chi ci rimette, alla fine dei conti, siamo noialtri. L’immigrazione va contrastata, ma prima ancora va contrastata la degenerazione di una società europea occidentale allo sbando che, del resto, è la cagione della situazione migratoria.

Annunci

Informazioni su Paolo Sizzi

Lombardo, Italiano, Europeo per Sangue, Suolo, Spirito.
Questa voce è stata pubblicata in Paolo Sizzi, Stati. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...