È tutto un costrutto sociale, finché non tocca i privilegi di chi sappiamo

Razza, etnia, sesso, orientamento sessuale, età, salute… Tutti costrutti sociali. Ma vale anche per i conti in banca dei progressisti? Ovviamente no

Tutto ciò che rappresenta un baluardo lungo il cammino distruttore della globalizzazione diventa un “costrutto sociale”, nei crani dei radicali e dei progressisti; un costrutto sociale creato dalla mitologica figura del maschio bianco eterosessuale privilegiato (?) che popola gli incubi dei suddetti, e che sarebbe il responsabile di ogni discriminazione. La razza, l’identità etnica, il genere, l’orientamento sessuale, le condizioni psicofisiche sarebbero solo costruzioni socioculturali – secondo i benpensanti lib-dem – e non, come invece sono, realtà biologiche costitutive della nostra esperienza umana nel mondo, e per questo andrebbero banditi in nome di una sottospecie di ecumenismo laico che si fa tributo, fondamentalmente, al capitalismo. Eh sì, perché i pingui patrimoni bancari dei radical-chic non solo non si toccano, ma nemmeno rientrano nei fantomatici costrutti sociali, talché per lorsignori il mondo si dividerebbe soltanto in ricchi e poveri, e indovinate un po’ dalla parte di chi si schierano i tromboni antifascisti… L’identità delle nostre comunità viene disgregata per fare spazio ad una società ibrida dove gli unici valori (oltre ai bancari) siano quelli plasmati dalle logiche mondialiste, inculcati a forza nelle teste delle persone. Dobbiamo dunque difendere senza “se” e senza “ma” l’identità e la tradizione, poiché in esse sta la chiave della vittoria della luce sulle tenebre del male globale chiamato mondialismo.

Annunci

Informazioni su Paolo Sizzi

Lombardo, Italiano, Europeo per Sangue, Suolo, Spirito.
Questa voce è stata pubblicata in Paolo Sizzi, Stati. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...