Dietro l’immigrazione i tentacoli del sistema-mondo

La loro integrazione è la nostra distruzione. Diciamo forte il nostro NO all’immigrazione!

Come abbiamo già visto, integrare gli allogeni significa distruggere, inevitabilmente, il tessuto etnico, culturale e sociale originale del territorio che accoglie, con conseguenze disastrose. La perdita dell’identità è un danno incalcolabile, non solo perché porta alla scomparsa di un inestimabile bagaglio di cultura, tradizioni, idee, valori, ma anche perché comporta la castrazione di un popolo, rendendolo vulnerabile di fronte ai mortali assalti del sistema-mondo. Si vuole così annientare uomini e donne, parte di una comunità etno-culturale, per ridurli ad uno stato larvale, siccome marionette o automi, docili fantocci nelle grinfie del grande capitale apolide. E a guadagnarci è solamente quella fatta parassitaria di umanità che vive alle spalle delle genti del globo, e che si fa fautrice di immigrazione, integrazione e società multirazziale per trasformare tutto in una succursale degli Stati Uniti: là i più disparati popoli della Terra si sono meticciati dando vita ad un crogiolo multirazziale tenuto in piedi dall’unico collante possibile, quello del culto del dio danaro, della religione consumistica. Vogliamo davvero fare la fine dell’America a stelle e strisce? Vogliamo perdere la nostra identità a tutto vantaggio dei nemici delle nazioni sovrane? Pensateci bene prima di assecondare le malate velleità di una plutocrazia globale rapace ed infame. Che la fine dei Pellirosse serva da monito per tutti noi.

Annunci

Informazioni su Paolo Sizzi

Lombardo, Italiano, Europeo per Sangue, Suolo, Spirito.
Questa voce è stata pubblicata in Paolo Sizzi, Stati. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...