Per il roseo futuro d’Europa

Etnonazionalismo völkisch, per un futuro roseo, anzi leucoderma, dell’Europa

L’ironia contraddistingue spesso i miei stati, sicché è bene specificare da subito che quel che scrivo vuole anche essere provocatorio, caustico, e a volte spiritoso, per poter pungere sul vivo l’albagia del politicamente corretto e dei suoi sommi sacerdoti. In questo stato c’è ironia, ma c’è anche il serio auspicio di un’affermazione dell’etnonazionalismo völkisch, che è il nazionalismo etnico applicato ai legittimi popoli europei, affinché l’Europa sappia conservare al meglio la propria identità ed eredità, che sono, logicamente, pure antropologiche e biologiche. Il colore della pelle, in antropologia fisica, non è decisivo quanto la morfologia del cranio, ma giocando cromaticamente sul futuro roseo e la pigmentazione della cute europide ci si augura che l’Europa non perda la sua connotazione etno-razziale ma, anzi, sappia corroborarla per conservare il rispetto di sé stessa, anche agli occhi degli allogeni. Difendere la propria identità non significa avversare e odiare quelle altrui, bensì rispettarsi, farsi rispettare e preservare ciò che abbiamo ricevuto, gratuitamente, in eredità. Non un merito, ma un tesoro, per cui onorare i nostri antenati.

Annunci

Informazioni su Paolo Sizzi

Lombardo, Italiano, Europeo per Sangue, Suolo, Spirito.
Questa voce è stata pubblicata in Paolo Sizzi, Stati. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...