Luglio (Quintile) – Iulius (Quintilis)

Gaio Giulio Cesare

Luglio (Iulius) è mese dedicato a Gaio Giulio Cesare, uno dei personaggi più importanti e influenti della storia e vanto imperituro d’Italia, nato il 12 o il 13 del corrente mese. Ebbe un ruolo cruciale nella transizione del sistema di governo romano dalla forma repubblicana a quella imperiale, e per questo venne spesso considerato il primo dei Cesari. Fu dittatore perpetuo di Roma e capo indiscusso dell’Urbe, prima dell’avvento del figlio adottivo Ottaviano Augusto, fondatore dell’Impero e primo imperatore effettivo della storia romana. Le infami pugnalate dei cospiratori cesaricidi misero fine troppo presto alla sua epopea terrena, aprendo però le porte alla sua divinizzazione. Il nome gentilizio Giulio deriva dalla nobile famiglia romana della Gens Iulia, di cui Giulio Cesare fu appunto il più illustre esponente, e sembra che l’etimologia del nome sia da connettersi alla consacrazione a Giove, massima divinità italico-romana. Il cognomen Caesar, divenuto sinonimo di imperatore, è invece di origine dibattuta, e non si può escludere sia di etimo etrusco (col significato di “grande, divino”).

Nel calendario romano romuleo ciò che divenne successivamente luglio era chiamato quintile, essendo il quinto mese a partire da marzo (il primo di quel mese segnava l’inizio dell’anno sacro, secondo arcaica tradizione ariana), posto sotto il patronato di Giove, ed era consacrato ad Apollo, dio del sole, e Nettuno, dio delle acque e del mare. Tale mese era caratterizzato da festività agricole volte a propiziare un buon raccolto, ma in epoca imperiale queste persero di importanza a vantaggio delle celebrazioni di Apollo (Ludi Apollinares) e di Giulio Cesare. Luglio è invece il settimo mese dell’anno, secondo l’attuale calendario, mese prepotentemente estivo, caratterizzato dai segni zodiacali del cancro (sino al 22 del mese) e del leone. Non stupisce che essendo un periodo di piena estate, contraddistinto dal solleone, il mese di luglio sia stato consacrato dagli antichi ad Apollo, divinità intrisa di solarità ariana (trainante il famoso carro infuocato) patrona di arti, musica, profezia, poesia, scienza e del lume dell’intelletto. Da qui lo spirito apollineo di nicciana memoria.

Annunci

Informazioni su Paolo Sizzi

Lombardo, Italiano, Europeo per Sangue, Suolo, Spirito.
Questa voce è stata pubblicata in Calendario Identitario, Sursum crania. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...