Non fate figli se siete dei mentecatti

Tra “blue whale”, neonati gettati per strada come rifiuti, bulli e suicidi, sparatorie tra rivali in “amore” (adolescenziale…), microcriminalità, uso e abuso di alcol e droghe, prostituzione minorile, vien proprio da chiedersi perché certa gente metta al mondo dei figli, quando è più immatura, infantile e adolescenziale dei pargoli stessi. Mi pare evidente che, essendo il disordine frutto che cala dall’alto, nel caso di genitori-non genitori potrebbe con alto rischio presentarsi una situazione di compromissione nella crescita e nello sviluppo di bambini e adolescenti, troppo spesso al centro della cronaca nera, come vittime ma anche come carnefici. Senza un padre o una madre (o senza entrambi), sia che siano presenti (ma non moralmente) sia che non lo siano, un piccolo d’uomo è esposto a rischi mortali per la sua incolumità, rischi che nell’Occidente contemporaneo sono più interiori che materiali, sebbene siano diversi i casi in cui giovanissime vittime vanno a rimpinguare i fatti di sangue locali o nazionali.

Non mettete al mondo dei poveri disgraziati inermi se siete degli scapestrati, degli sconsiderati, dei viziosi, degli immaturi, o peggio ancora; non ve lo prescrive il medico di accoppiarvi per generare figli (in un’epoca di grande sovrappopolazione come questa, oltretutto, che non ha certo bisogno dei figli degli scriteriati), perciò se siete inidonei alla genitorialità, lasciate perdere: complicate solo le vostre vite, ma soprattutto quelle dei poveracci che mettete al mondo e della comunità a cui tocca supportarli, e sopportarli… Un fanciullo ha un vitale bisogno di un padre presente, forte, sicuro di sé e severo dove serve, che sia d’esempio e gli insegni a “stare al mondo”, con assertività; allo stesso tempo ha bisogno di una madre amorevole e dolce, premurosa, ma non incline alle melensaggini e all’arrendevolezza di fronte a certi atteggiamenti. Vi lascio immaginare con che razza di indole potrà mai crescere un bambino, o una bambina, che si ritrovano un padre e una madre più bambini di loro! Pertanto, prima di fare figli, si deve essere uomini e donne nel vero senso del termine, altrimenti i casi di cronaca sopra denunziati saranno destinati a crescere impietosamente.

Annunci

Informazioni su Paolo Sizzi

Lombardo, Italiano, Europeo per Sangue, Suolo, Spirito.
Questa voce è stata pubblicata in Società, Sursum crania. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Non fate figli se siete dei mentecatti

  1. Marcy ha detto:

    Con psicologi, assistenti sociali, giudici e perbenisti vari che impediscono di raddrizzare a suon di sberle la prole, e anzi, una societa’ che quasi ti impone di dargliela sempre vinta, e’ un tantino complicato farli crescere decentemente.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...