Uomini o crocerossine?

Come può uno stato, nella persona dei suoi rappresentanti istituzionali, vantarsi di ripescare immigrati nelle acque del Mediterraneo e di avere discutibili primati di accoglienza, tolleranza e solidarietà? Che forse la Repubblica Italiana sia diventata, a sua volta, una ong o una colonia di crocerossine? Per carità, nessuno dice che, di fronte a gente che affoga (che affoga, non che vuole venire in Italia) ci si debba girare dall’altra parte ma qui sembra che gli Italiani siano i più allocchi d’Europa, lasciati soli in compagnia di una vera e propria bomba demografica, con la propria marina militare ridotta al rango di dama di carità per levare le castagne dal fuoco a gente come Francia, Spagna o Grecia che, notoriamente, non va tanto per il sottile con gli immigrati. Qui si sta pagando il salatissimo prezzo della liquidazione di Gheddafi e dell’appoggio, diretto o indiretto, alle terroristiche primavere arabe, che sono poi la causa del conflitto in Siria e dell’espansione del terrorismo islamico. Quindi anche dalle ondate di profughi (veri o presunti).

Uno stato non è un ente caritativo, non si deve fare carico dei problemi di stranieri che nulla hanno a che vedere con l’Italia, soprattutto se viene piantato in asso da tutti i sedicenti “fratelli europei” radunati nell’accozzaglia di Bruxelles, e per di più si ritrova in casa la centrale del cattolicesimo mondiale, che da secoli rema contro il Paese. Le figure istituzionali si vantano del primato di solidarietà e questo non può che istigare le ondate migratorie, e quindi gli scafisti, e le varie ong che ripescano dall’ex mare nostrum gli immigrati e li “cedono” generosamente ai centri siciliani, proseguendo per gli affari propri. Chi pensa che i sommovimenti migratori che rischiano di affossare l’Europa si risolvano accogliendo, integrando, e trasformando in europeo chi europeo non è, o è un intrigante o non sta bene di mente. Il danno precipuo è stato fatto appoggiando le colorate rivoluzioni afroasiatiche e ora ne paghiamo le conseguenze. Ovviamente paga chi non c’entra nulla, non certo chi, fra colonialismo, imperialismo, atlantismo, ne combina di tutti i colori e presenta il conto agli altri popoli europei.

Annunci

Informazioni su Paolo Sizzi

Lombardo, Italiano, Europeo per Sangue, Suolo, Spirito.
Questa voce è stata pubblicata in Allogeni, Sursum crania. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...