La Francia tra terrorismo islamico e terrorismo elettorale

La sfida per l’Eliseo presenta un duello tra l’emergente Emmanuel Macron e l’esponente di punta del Front National, Marine Le Pen, figlia del fondatore del partito Jean-Marie. Prima del ballottaggio del 2017, il FN raggiunse tale traguardo nel 2002, proprio con Le Pen padre, quando fu però nettamente battuto da Chirac; tale ipotesi rischia di ripresentarsi, perché gli sconfitti del primo turno si mobilitano in favore del candidato più moderato (quindi asservito), cercando di sbarrare la strada allo spauracchio “neofascista” rappresentato dal Front National. Credo sia un’operazione piuttosto meschina, un inciucio tra avversari politici per evitare che l’avversario peggiore prevalga, ed è anche terrorismo psicologico nei confronti della nazione (o di quel che ne rimane, trattandosi di Francia…), quasi ricattata qualora votasse in blocco per Le Pen, in questo caso figlia. Eppure, se il FN arriva al ballottaggio è segno che una buona parte dei francesi è con esso e in rotta coi soliti movimenti politici socialdemocratici e liberali.

D’altronde è pratica comune demonizzare gli avversari sgraditi dipingendoli come fascisti, nazisti, razzisti, psicopatici, terroristi, pericolo pubblico e via dicendo per cercare di esorcizzare la loro vittoria, anche se difficilmente arriverà. Non vale solo per la Francia, ma per tutta l’Europa asservita al dispotismo europeista di Bruxelles: ogni volta che il popolo opta per nuove strade lontane dai consueti teatrini di regime si liquidano i nemici del sistema come criminali, finendo quasi per assolvere quelli veri, di criminali, che in Francia, ultimamente, hanno il volto del fondamentalismo islamico, prodotto d’importazione. Il FN non è un movimento rivoluzionario, è una sorta di AN più dura e pura, ma dovendo ragionare in termini di realtà sarebbe sicuramente la scelta migliore per una Francia in balia delle ovvie degenerazioni multirazziali. Chi pensa di risolvere le grane dell’Europa occidentale con più Ue, più Usa, più Nato e dunque più “mondo” fa lo stesso gioco del terrorismo islamico, anch’esso foraggiato dall’imperialismo unipolare yankee.

Annunci

Informazioni su Paolo Sizzi

Lombardo, Italiano, Europeo per Sangue, Suolo, Spirito.
Questa voce è stata pubblicata in Europa, Sursum crania. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...