La sindrome di Stoccolma del “pacifinto”

Trump mostra i muscoli e di colpo i pecoroni occidentali si mettono in fila per leccargli i piedi. I “pacifinti” euro-atlantici, prima tiepidi se non ostili nei riguardi del neo-presidente americano, ora vibrano di entusiasmo per la sciagurata azione militare degli Usa contro la Siria di Assad avendo ritrovato la loro guida, o meglio il loro sequestratore yankee, dopo il grande spavento di vedersi col sedere per terra in balia dell’astinenza dovuta alla sindrome di Stoccolma. Lo avete visto Gentiloni, personaggio che fa venire il latte alle ginocchia, riprendere colorito dopo l’attacco di Trump, seguendo a ruota gli omologhi europei che, prima del bombardamento americano, vedevano in Donald il nemico numero uno dell’umanità. Anche l’opinione pubblica ammaestrata dai Soros sembra aver concesso una tregua al 45° presidente degli Stati Uniti, perché se il comandante in capo aggredisce i veri nemici del mondialismo, come Assad, e critica aspramente Putin, manda in brodo di giuggiole i pupari della Casa Bianca.

Adesso Trump ha deciso di sganciare una micidiale bomba mai testata sull’Afghanistan nelle mani dei terroristi islamici; capito? Prima mettono in piedi la baracca qaedista e Isis per destabilizzare il Medioriente, poi siccome le cose gli sfuggono di mano decidono (per finta?) di liquidare coloro che avevano foraggiato e armato per fare da spina nel fianco a Russia, Iran, Siria, Iraq, Libano (e nelle altre terre colpite dalle “primavere arabe”) tentando di passare per paladini del bene ed eroi garanti della pace nel mondo. Il che fa sbellicare dalle risate al solo pensiero. Se Trump intende imboccare il solito tunnel imperialista, rinunziando al confronto multipolare, forse per evitare l’impeachment ordito dal suo partito, se ne può andare al diavolo con tutti i suoi predecessori. Trump o non Trump, gli Usa restano la principale minaccia agli equilibri mondiali nonché la proteiforme bestia responsabile del malcostume occidentale e di quel manicheismo pseudo-democratico che ha contagiato mezza Europa.

Annunci

Informazioni su Paolo Sizzi

Lombardo, Italiano, Europeo per Sangue, Suolo, Spirito.
Questa voce è stata pubblicata in America, Sursum crania. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...