Tu quoque, Donalde

Una rondine non fa primavera, tanto più se si fa messaggera di sventura. L’attacco di Trump alla Siria, sull’onda emotiva della notizia (vera?) dei bombardamenti chimici – rivolti ad una sacca terroristica nella provincia siriana di Ildib – ai danni dei civili (tra cui dei bambini, che l’Onu ama sempre strumentalizzare) è un atto sconsiderato che non solo rende ancor più drammatico il quadro siriano ma assesta anche un duro colpo ai rapporti multipolari con la Russia, principale alleato di Assad e della Siria. Donald rischia un’involuzione reaganiana che mette a repentaglio gli equilibri del Medioriente, rinsaldando la diabolica alleanza con l’entità sionista e ribadendo la linea obamiano-clintoniana. A parte che il controverso attacco siriano sia tutto da verificare e che potrebbe aver benissimo centrato un deposito di armi chimiche dei qaedisti, sarebbe utile comprendere che dalla parte del torto, anzi, del male c’è l’Isis e chi lo ha foraggiato per portare alla destituzione di Assad, e che dunque ogni mezzo è lecito per annientarlo e porre fine al suo regno del terrore.

L’Occidente a guida atlantica ha tutto l’interesse a confondere le acque mettendo Assad, e Putin suo alleato, tra i cattivi proprio mentre l’offensiva dei governativi mette con le spalle al muro i terroristi islamici; d’altronde era già accaduto in passato. L’intento è anche quello di coprire le responsabilità dei burattinai del Califfato, gli Usa “democratici”, che portarono al supporto del fondamentalismo per destabilizzare l’area e liquidare un regime scomodo come quello di Assad, inquadrabile nel contesto del socialismo nazionale, laico, pan-arabo del Ba’th, una spina nel fianco israelo-americano in quella che è un’area cruciale, un crocevia tra sfera occidentale e orientale. Se anche Trump si presta a fare da marionetta alla potenza lobbistica dei guerrafondai americani e israeliani la situazione internazionale torna all’era Obama-Clinton e la tanto agognata pace ridiventa una mera utopia.

Annunci

Informazioni su Paolo Sizzi

Lombardo, Italiano, Europeo per Sangue, Suolo, Spirito.
Questa voce è stata pubblicata in Medio Oriente, Sursum crania. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...