C’è chi fa e chi disfa

Il sanguinoso attentato di San Pietroburgo è già dimenticato: i riflettori sono puntati sulla situazione in Siria dove, mentre l’alleanza tra Putin e Assad attua il repulisti della terroristica feccia islamista (tra cui sarebbero da inserire anche i “ribelli”, visto che fanno lo stesso gioco dell’Isis), si appuntano gli strali dell’Occidente a guida atlantica che nelle vesti dei burattini europei della Nato condannano duramente le azioni militari di russi e governativi. Il Califfato arranca ed ecco che i suoi indiretti foraggiatori alzano un coro di sdegno contro la presunta violazione dei diritti umani da parte di Russia e Siria lealista. Sempre così: quando islamisti e ribelli vengono messi con le spalle al muro dall’azione a tenaglia dei veri nemici del terrorismo, l’Occidente si sveglia dal coma e abbaia contro il presidente Assad e l’omologo russo Putin. Il concetto di “umanità” che costoro hanno rientra in quella subdola logica che già Schmitt aveva stigmatizzato.

I fatti di sangue di San Pietroburgo non hanno suscitato il medesimo sdegno di quelli di Londra, Parigi, Nizza o Bruxelles e questo la dice lunga sul pensiero europeista: nel Benelux preferiscono vedere Europa nella Turchia o in Israele, liquidando l’orso russo come Eurasia barbarica che “odia i gay”. Sotto sotto, lo sappiamo, in questi giorni molti nostrani sputasentenze lib-dem si saranno detti che, dopotutto, a Putin e alla Russia ben gli sta, tanto che qualche scribacchino ha addirittura adombrato l’ipotesi del complotto; anche in ciò si evince la schizofrenia di chi è il primo ad accusare le “destre” di assecondare le bufale ma che non perde occasione di vedere cospirazioni nell’agire di legittimi governanti come Putin, Assad o lo stesso Trump. Del resto stiamo parlando dei semicolti che fustigano la Brexit e ogni decisione popolare che non rientri nel novero delle ipotesi gradite ai Soros. Alla faccia della democrazia…

Advertisements

Informazioni su Paolo Sizzi

Lombardo, Italiano, Europeo per Sangue, Suolo, Spirito.
Questa voce è stata pubblicata in Russia, Sursum crania. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...