Famiglie nobili lombarde

Vipereos mores non violabo

“Vipereos mores non violabo”

Come per Bergamo, anche per il resto della Lombardia i casati nobiliari più in vista (ovviamente della nobiltà di spada, non di quella nata dalla mercatura, che il titolo nobiliare l’ha comprato, come succedeva nella Repubblica di San Marco sborsando quattrini) sono di origine germanica, generati dai guerrieri che costituivano i quadri dirigenziali della società, in particolar modo longobarda. Altri potrebbero anche derivare dall’antica aristocrazia romana o da quella bizantina (molto rari).

Qui elenco alcuni dei principali casati lombardi nobiliari o altolocati, relativi non solo all’attuale Lombardia amministrativa, ma anche a quella etno-storica.

Adda (D’): Famiglia milanese di antichissima origine, imparentata coi Visconti. Trae il nome dall’omonimo fiume di etimo celtico (“acqua corrente”).

Airoldi: Famiglia lecchese di origine longobarda. Da Hariowald, “condottiero”.

Aliprandi: Famiglia milanese di ceppo longobardo che ebbe il predominio sulla città di Monza. La tradizione li vuole discendenti di re Liutprando, e da essi derivano i Fanzago bergamaschi. Da Adalbrand, “nobile spada”.

Anguissola: Famiglia aristocratica piacentina di origine bizantina (pare), ascritta al patriziato veneziano. Dal latino anguis sola, “il serpente da solo”, simbolo di tale casata.

Archinto: Feudatari del SRI, milanesi. Alla base del cognome l’arco, arma da guerra.

Arcimboldi: Famiglia patrizia milanese originaria di Parma. Dal nome germanico Archibald, “genuinamente coraggioso”.

Beccaria: Nobile casata pavese che tenne signoria sulla città di Pavia per molto tempo. Di origine longobarda, derivano il loro cognome dai termini berk + skaria ossia “capitano della difesa”. In effetti, lo scarione, era un dipendente del gastaldo longobardo.

Besozzi: Famiglia dell’alta Insubria di origine longobarda, che prende il nome dal feudo di Besozzo (derivato da un nome gallo-romano).

Bonacolsi: Primi signori di Mantova, originari dell’Emilia e di stirpe longobarda. Il nome deriva da buona causa.

Bottigella: Antica e illustre casata di Pavia, di origine oltrepadana. Il nome potrebbe derivare dal germanico Botgis, “messaggero veloce come freccia”.

Brivio: Antica famiglia nobile milanese, fatta tradizionalmente risalire ai duchi sassoni di Brünswick. Deriva da Brivio, toponimo celtico del Lecchese che significa “ponte”.

Canossa: Attoni di Canossa, potente famiglia feudale di origine longobarda, anti-imperiale, insediatasi nelle valli dell’Appennino Reggiano. Signori di Reggio. Dal toponimo latino Canossa, da canus, “bianco”.

Casaloldi: Famiglia di conti rurali medievali di origine longobarda, signori della Lombardia orientale. Devono il nome a Casaloldo (“casale alto”), nel Mantovano.

Casati: Famiglia brianzola di origine longobarda. Dal toponimo celtico Casate.

Castiglioni: Importante famiglia insubrica, di antica e nobile origine.

Cavalcabò: Signori di Cremona di origine longobarda, discendenti degli Obertenghi e di parte guelfa.

Correggio (da): Famiglia feudale di Parma e Correggio, di origine longobarda, alleata dei Canossa. Correggio è toponimo latino (“striscia di cuoio” e per estensione “di terra”).

Crivelli: Potente famiglia nobiliare del Milanese, di origine franca. Deve il nome al crivello.

Durini: Nobile famiglia di origine lariano-milanese. Dal nome latino Durante.

Della Torre (Torriani): Primi signori di Milano e della Lombardia, di origine franca e discendenti della famiglia imperiale di Carlo Magno. Guelfi.

Estensi: Nobile famiglia di origine longobarda che prese il nome dal feudo d’Este (Padova), signori di Ferrara, Modena e Reggio. Si sono originati dagli Obertenghi, così come i Pallavicino, i Cavalcabò, i Malaspina. Dall’idronimico indoeuropeo Atesis, l’Adige.

Gambara: Antica famiglia bresciana di origine bavarese. Il loro nome è legato alla leggendaria regina dei Longobardi, la valchiria Gambara (da *gamahal, “consigliere, testimone” + bertha “splendente”). Han dato il nome ad un paese della Bassa Bresciana.

Ghisolfi: Antica famiglia longobarda mantovana (da Gisilwulf, “lupo = guerriero forte col dardo”).

Gonzaga (Corradi-Gonzaga): Antica e nobile famiglia reggiano-mantovana di origine germanica, che sostituì i Bonacolsi alla guida di Mantova. Prendono il nome dal feudo di Gonzaga possedimento del capostipite Corradi (da Konrad, “consigliere ardito”). Gonzaga è toponimo latino, dal nome Verecondius (antico Verecondiaca).

Lambertenghi: Famiglia longobarda del Comasco (dal nome Landbert, “illustre in Patria” + suffisso etnico -ing).

Lampugnani: Antichissima e nobile famiglia milanese di origine germanica (da Lampugnano, quartiere milanese, dal nome latino Apponius).

Landriani: Nobile famiglia milanese germanica feudataria di Landriano (Pavia). Deriva dalla corruzione del nome latino Adriano.

Lucini: Famiglia comasca di origine longobarda, ma secondo qualcuno discendente dall’aristocrazia romana (dal nome latino Lucius).

Macchi: Nobile famiglia varesotta (dal celtico makos, “bosco”).

Maggi: Nobile famiglia bresciana guelfa (potrebbe derivare il suo nome dal mese omonimo).

Melzi: Una delle più antiche famiglie nobili di Milano, il cui nome deriva da Melzo, l’antica Melpum etrusca.

Obertenghi: Dinastia longobarda il cui capostipite è Oberto (audha, “proprietà”, + bertha “splendente”, + suffisso etnico -ing), reggente dell’omonima Marca che dominava l’Italia nord-occidentale.

Odescalchi: Nobile casata comasca di origine longobarda (da Godescalcus, “servo di Dio”).

Pallavicino: Signori di Cremona, Parma, Piacenza di origine longobarda (stirpe obertenga). Il nome sembra derivare dall’epiteto poco amichevole pela-vicino.

Pico della Mirandola: Nobile famiglia che ebbe la sovranità sul Ducato di Mirandola, poi assorbito dagli Estensi di Modena. Dal nome Piso o Pico.

Porro: Nobile casata di Milano con signoria storica sulla Brianza. Deriva da una corruzione del nome latino Paulus.

Ruspini: Famiglia decurionale comasca, il cui nome deriva dal germanico ruspan, “rozzo, ruvido”.

Sannazzaro: Antica famiglia nobiliare (burgunda?) del Pavese e del Monferrato.

Serbelloni: Importante famiglia patrizia di Milano, il cui nome deriva da un tal ser Bello, probabilmente un notaio.

Sessa: Arimanni longobardi milanesi originari di Carcano (nel Comasco), e feudatari di Sessa, nel Ticino, di etimo probabilmente romano.

Stampa: Antica e nobile famiglia milanese di origine franca, dal cognome etimologicamente germanico, per quanto oscuro.

Taverna: Nobile famiglia milanese. Dal nome latino taberna.

Trivulzio: Antica casata di Milano originaria del Pavese. Deriva da una triforcazione stradale.

Verri: Nobile famiglia della bassa Brianza stabilitasi a Milano. Deriva probabilmente dal celtico uer, “superiore”.

Vialardi: Nobile famiglia piemontese di origine longobarda (da Widalhart, “Guido il Duro”, nome del capostipite).

Visconti: Ghibellini signori e duchi di Milano, di origine longobarda, che sostituirono i guelfi Torriani, dopo averli sconfitti a Desio, nel dominio della capitale della Lombardia. Natii di Massino, nel Novarese. Ad essi subentrarono i romagnoli Sforza. Il nome deriva dalla carica di vice comites.

Advertisements

Informazioni su Paolo Sizzi

Lombardo, Italiano, Europeo per Sangue, Suolo, Spirito.
Questa voce è stata pubblicata in Etnia, Lombardia e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...