L’Occidente, il vero nemico dell’Europa

Il babbeo europeo occidentalizzato e occidentalista (e ci tengo sempre a rimarcare la differenza tra Europa e Occidente, dato che il secondo è la negazione dell’Europa e della sua sovranità) ama identificare il mortale nemico della nostra Civiltà nell’islam e nel suo fondamentalismo, bevendosi pure quelle stucchevoli semplificazioni che accostano l’onnipresente spauracchio “nazzzista” a gruppi come ISIS, Al-Qaida e via dicendo.

Questa malattia risponde anche al nome di “fallacismo”, inteso come esaltazione di Oriana Fallaci e delle sue patetiche tesi islamofobe; la giornalista toscana ha passato la sua esistenza ad incensare gli Americani e gli Israeliani, lontano dall’Italia, promuovendo autentico odio per il mondo musulmano in lotta contro il mondialismo e i veleni disseminati dall’imperialismo statunitense. Una che si vanta di essere stata staffetta partigiana, che odia Fascismo e Nazionalsocialismo, e dunque l’identitarismo etnico genuino, e che paragona Khomeini a Bin Laden non può che essere un soggetto da cui prendere le distanze e compatire, anche perché le sue sparate le ha sempre fatte da un grattacielo di New York, a stretto contatto con gli ambienti giudeo-americani che amava tanto: dici di adorare l’Italia e di lottare per essa, ma abiti in un altro continente?

La Fallaci e i suoi epigoni (i vari Salvini, Gasparri, Meloni, Pera, Ferrara, Calderoli, Toti ecc.) parlano di “valori occidentali”, nemmeno più di Europa, perché tutti utili idioti che remano dalla parte degli Americani. E quali sarebbero questi “valori occidentali”? La pornografia? Il laicismo? Il politicamente corretto? L’attuale democrazia? La balla dei “diritti civili”? L’olocaustomania? Hollywood e la sua industria? Il consumismo-capitalismo-edonismo statunitense? No, fatemi capire, perché l’Europa è una cosa, e l’Occidente un’altra: l’Occidente, in buona sostanza, è la NATO, ossia l’impero statunitense coi suoi fidi vassalli, ormai abituati dal ’45 a cibarsi di ogni castroneria prodotta dai geni d’Oltreoceano (che peraltro ridussero il nostro Continente ad una distesa di fumanti macerie, proprio come oggi fanno in Medioriente, anche grazie ai figliocci della CIA).  

Non esiste nessuna cosa concreta che risponda al nome di “valori occidentali”, perché ammasso di storie americane introiettate nei vuoti crani dei moderni Europei, drogati daimedia irregimentati che non sanno far altro che veicolare la volontà del padrone a stelle e strisce (o a stelle di Davide).

E di conseguenza ecco la demonizzazione completa della religione islamica, che strumentalizza fatti come quelli di Parigi (nati da schegge impazzite addestrate proprio dei figliocci della CIA di cui si parlava sopra) per gettare oscure nomee su tutto l’islam, visto come nuovo “nazzzismo” al servizio di Satana. Peccato che l’islam non è un blocco granitico, non è tutto fondamentalismo, e anzi, al suo interno presenta la corrente sciita che è quella che promuove la più genuina resistenza al moloc occidentalista, guarda caso vero obiettivo della propaganda d’odio dei fallaciani e dei loro protettori.

E mi si permetta anche di esecrare questa ridicola moda della reductio ad Hitlerumgrazie a cui i nazionalsocialisti diventano i “nazzzisti” della propaganda cinematografica statunitense.

Solo un idiota può pensare che l’islam sia IL nemico (e non UN nemico, attenzione) dell’Europa. Ricordatevi che se l’Europa odierna fa vomitare è per colpa della costante cessione di sovranità nazionale in favore di enti artificiali nati dopo il ’45, con tutte le sue brave conseguenze quali immigrazione di massa, società multirazziale, desertificazione spirituale, cementificazione ed inquinamento, distruzione del tessuto etno-sociale originario e via discorrendo.

La religione musulmana in Europa è un corpo estraneo, naturale, ma al pari di giudaismo e cristianesimo, e direi che rispetto ai primi due ha fatto decisamente meno danni.

Certo, essa è maggiormente ancorata al Medioriente di quanto lo sia il cristianesimo (ormai incistato in Europa da 2000 anni), e soprattutto praticato da allogeni (eccetto i Balcanici), ma qui il vero problema sta nell’origine etnica e geografica appunto di chi lo pratica, fermo restando che la religione islamica è sorella, semitica, di giudaismo e cristianesimo, quindi quanto loro estranea alla realtà indigena d’Europa. Ragazzi, non è che possa tollerare la colonia di allogeni boliviani presenti a Bergamo (grazie ai missionari locali) solo perché ferventemente cattolica.

Anche nell’Eurasia indoeuropea l’islam appare come corpo estraneo, e fosse per me lo sostituirei più che volentieri con il paganesimo che prima di esso caratterizzava zone come Anatolia, Siria, Iraq, Iran, Caucaso; però gli va dato atto che, ed è il caso dello sciismo, a casa sua ovviamente, si oppone fermamente ad ogni colonizzazione americana, finendo (casualmente?) vittima dei fanatici taglia-gole del Califfato, assieme ad altre minoranze come quelle cristiane e quella assira.

I recenti fatti di Parigi sono la riprova di una Francia, e di un’Europa occidentale, completamente svuotate della propria genuina Identità e travolta dalla putrefazione modernista tanto cara agli USA: cosa oppone la Francia al fanatismo islamico di Salafiti, Tafkiri, Wahhabiti e altra robaccia simile foraggiata dall’atlantismo al pari dei “nazzzi” caricaturali ukraini anti-Russia? L’orgoglio patriottico dei Carlo Martello antichi e più recenti è tramontato da un pezzo, e dal ’700, salvo parentesi, l’antica Gallia è ormai la terra d’elezione di ogni castroneria “illuminata” che vede il soccombere dei nativi in favore di ogni parassitismo anti-francese ed anti-europeo. Così, per mero sfizio esotico e anti-comunitario. E ovviamente in una situazione simile possono gongolare solamente quelli che ci guadagnano, ossia chi in Francia non dovrebbe starci.

Ogni persona dotata di cervello sa che il vero nemico dell’Europa è l’Occidente, perché esso è la tomba della nostra VERA Civiltà, una Civiltà fatta di eroi, condottieri, imperatori, re, eroine, artisti, filosofi, scienziati, geni e uomini comuni che ogni giorno lottano per il benessere delle Nazioni, quello autentico, che è anche etnico e spirituale, e non solo economico.

Islam nemico dell’Europa? Se veicolato dagli USA sicuramente, altrimenti è semplicemente liquidabile come corpo estraneo, al pari di giudaismo e cristianesimo, le sue due sorelle maggiori. La stessa Turchia che ha islamizzato secoli fa i Balcani è un ponte filo-americano tra Europa e Vicino Oriente. Per non parlare dei musulmani caucasici anti-Putin.

I Nemici originali sono altri, ben più occulti e subdoli, frutto della colonizzazione decennale di un mostro proteiforme ma sempre nichilista che risponde al nome di mondialismo.

Ave Italia!

http://www.ereticamente.net/2015/01/loccidente-il-vero-nemico-delleuropa.html

Annunci

Informazioni su Paolo Sizzi

Lombardo, Italiano, Europeo per Sangue, Suolo, Spirito.
Questa voce è stata pubblicata in Europa, Il Soledì e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a L’Occidente, il vero nemico dell’Europa

  1. Alberto ha detto:

    Sono d’accordo con quello che scrivi, sia in questo pezzo che in quello precedente. Però non me la sento di prendermela con l’Unione Europea, che pure è vero che al momento è uno strumento giudeo-americano, così come lo sono il Fondo Monetario Internazionale e la Banca Mondiale. Se il nostro obiettivo è un’Europa dei popoli, federale e indipendente dal guinzaglio atlantico, penso che come piccola nazione da 60 milioni di abitanti possiamo aspirare a ben poco. Gli stati europei devono rimanere uniti in questa lotta, cercando di cambiare le cose dall’interno. Magari avvicinandosi alla Russia, come stavamo provando a fare prima della crisi in Ucraina.

    Mi piace

    • Paolo Sizzi ha detto:

      Una confederazione di Nazioni (non di stati, perché adesso son solo stati svuotati da ogni significato etnico) europee è possibile, e sono ovviamente favorevole a questa ipotesi, ma questa Ue esula da tale concetto, pertanto bisogna rifondarla, così come andrebbe rifondato lo stesso stato italiano. E avvicinarli così alla Russia e all’alleanza con le realtà eurasiatiche indoeuropee.

      Mi piace

  2. Arturo ha detto:

    Perchè i mediterranei non sono considerati europei (o vengono considerati poco europei), se non sono europei, qual’è la loro origine?

    Mi piace

    • Paolo Sizzi ha detto:

      “Mediterraneo” in che senso lo impieghi? Se si parla di antropologia la sottorazza mediterranea, da un punto di vista morfologico, include anche tipi razziali (ovviamente caucasoidi) del Nordafrica e del Vicino Oriente, che però, oltre ad essere più scuri dei Mediterranei europei presentano più consistenti influssi sub-sahariani, asiatici e sud-asiatici, che negli Europei sono ai minimi.

      Mi piace

      • Arturo ha detto:

        Per “mediterraneo” intendo gli europei meridionali (italiani del sud, spagnoli, greci, portoghesi ecc…). Per alcuni etnonazionalisti non sono europei o come specificato prima vengono considerati (poco europei). Quando si parla di caucasoidi non si intende per forza europei, anche gli arabi sono caucasoidi ma non sono europidi.
        Secondo te gli europei meridionali sono europidi?

        Mi piace

      • Paolo Sizzi ha detto:

        Dal momento che il Sud dell’Europa è europeo non vedo perché dovrebbero essere considerati extra-europei. Per il Neolitico? Parliamo di 9000 anni fa, e gli odierni Mediorientali e Nordafricani non sono la fotocopia degli agricoltori e pastori del Vicino Oriente giunti in Europa con l’espansione dell’agricoltura. “Europide” è il Caucasoide europeo alla fine, nulla di così trascendentale. Influssi extra-europidi in Europa si trovano a nord-est, Iberia meridionale, estremo Sud italiano, isole greche, Cipro, Malta.

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...